Percorso di pratica filosofica

La Scuola Umbra di Consulenza Filosofica sede di Roma e l’Associazione Ludosofica Italiana organizzano degli incontri di pratica filosofica a Roma per i soci Aifcom.

Sono stati programmati n°5 incontri per le prime 6 coppie AIFCOM che si iscriveranno.

Cosa si farà: Incontri  a tema e percorsi di auto-consapevolezza attraverso giochi filosofici di gruppo.

Perché partecipare: Per promuovere il benessere della coppia: la conoscenza di sé; la percezione profonda del partner; la consapevolezza della complessità della vita di coppia che dovrebbe essere un camminare insieme, all’unisono, di due persone totalmente diverse. . . . per realizzare ciò che Jung definisce il mistero della comunione degli opposti”

Ludosofia in breve:

L’espressione ludosofia combina il termine latino ludus (gioco) e quello greco sophia (sapere) e identifica una pratica di riflessione su di sé e sul mondo condotta attraverso il “gioco filosofico” (individuale e di gruppo). La ludosofia – il “conoscere giocando” – può rappresentare il punto di svolta di un percorso di ricerca interiore che consente all’individuo di dipanare la matassa, sciogliere i nodi, scoprire risorse personali; ma soprattutto – socraticamente – di autoesplorarsi, in modo libero e spontaneo. In questo contesto, il gioco filosofico consente di «conoscere, sapere, ricercare… comprendere in modo ludico, gioioso, attraverso giochi ed esercizi di riflessione, partendo da suggestioni poetico-filosofiche e da corredi immaginali», a cui ogni individuo può attingere.

DATE DEGLI INCONTRI:

  1. incontro: giovedì 11 ottobre_____” Conoscersi per amarsi meglio  – Il mio arcobaleno interiore”
  2. incontro: giovedì 18 ottobre_____” Come ti vedo io? Che coppia siamo?”
  3. incontro: venerdì 26 ottobre_____” Insieme siamo una forza: cooperare, integrarsi, condividere”
  4. incontro: venerdì 9 novembre____” Identikit. . .allo specchio!”
  5. incontro: venerdì 16 novembre___” Che effetto ha avuto su di me l’esperienza che ho condiviso con il gruppo?”
  6. gli orari saranno comunicati nel breve.
  • Nessun costo da pagare
  • Numero chiuso di max 6 coppie
  • La sede del 1° incontro sarà: Casa Africa Onlus – via degli Artisti, 32 00186 Roma
  • N.B. Per gli incontri successivi, il luogo cambierà e sarà comunicato ai partecipanti durante il primo evento.

Per iscriversi agli incontri o per ricevere informazioni, inviare una mail a: info@aifcom.org

Facebook Twitter Google Digg Reddit LinkedIn Pinterest StumbleUpon Email
Exemple

Aifcom vi invita ad evento dedicato a tutte le coppie romane, per parlare delle tematiche più comuni all’interno delle coppie e famiglie miste. Sfide e risorse saranno al centro del dibattito, moderato e condotto da Alberto Mascena e Azzurra Cupini.

L’incontro tra persone di differente origine culturale, religiosa, etnica e sociale generano realtà sociali inedite in cui possiamo riscontrare diverse risorse e vincoli che coinvolgono non soltanto la coppia e la famiglia, ma anche le famiglie d’origine e il contesto sociale più ampio.

Quali strategie di gestione delle differenze sono messe in atto dai partner? In che modo la coppia negozia la propria “differenza” con le famiglie d’origine dei partner e il contesto sociale? Il pregiudizio su base etnica rappresenta un vincolo per la coppia? Quale importanza ha la religione, sia nella relazione di coppia sia nel’educazione dei figli?

Questi, insieme ad altri, saranno i temi che affronteremo, con il coinvolgimento diretto del gruppo dei partecipanti

Vi ricordiamo che l’evento con aperitivo/buffet ha un costo di 10 euro, somma che sarà devoluta interamente al locale che ospiterà questa iniziativa.

Bisogna iscriversi mandando una e-mail con il proprio nome e cognome all’indirizzo info@aifcom.org

Facebook Twitter Google Digg Reddit LinkedIn Pinterest StumbleUpon Email

Nonostante il caldo e le partite dei Mondiali, all’evento organizzato da AIFCOM, presso la sede e con la collaborazione di SUNUGAL alla Cascina Casottello , quartiere Corvetto di Milano, l’affluenza è stata davvero generosa, e dai contenuti sorprendenti.

Perché tra le circa 20 persone intervenute una buona metà era costituita da coppie miste o persone individualmente vicine a storie di coppie miste, e l’altra metà era rappresentata da operatori del settore delle migrazioni. La presenza di questi ultimi ci ha favorevolmente sorpresi. Significa che il Terzo Settore comincia a comprendere la specificità delle coppie interculturali e a desiderare di dotarsi di strumenti. Dimostriamo ancora una volta di essere davvero punto di riferimento, non solo concreto e pratico, ma anche teorico e di buone prassi.

Si è trattato di un primo incontro, di fatto il tempo è trascorso presentandoci tutti, uno ad uno e raccontando qualcosa della propria storia e delle motivazioni che ci hanno portato a desiderare il confronto.

Le coppie miste, o chi ha fatto parte in passato di una coppia mista, i genitori di bambini misti o i ragazzi misti intervenuti hanno espresso tutti un sostanziale bisogno: portare e condividere la propria esperienza con altre persone, ascoltare e condividere il vissuto personale, aiutare gli altri a reperire risorse interiori grazie ai propri successi personali, essere aiutati a sentirsi meno trascurati dalla società.

Gli operatori hanno portato invece la necessità di avere a disposizione strumenti per sostenere le coppie miste che incontrano nel loro lavoro (sia con un partner italiano sia con entrambi i partner stranieri di diverse nazionalità e provenienze culturali lontane): si tratta di modificare sostanzialmente il punto di vista sulle coppie miste. Da persone necessariamente in difficoltà a parsone portatrici di novità e dotate di strumenti interiori del tutto adeguati a far funzionare la relazione.

Noi siamo usciti da questo incontro con la testa e il cuore in fermento, mille idee che desideriamo realizzare e profonda gratitudine per chi è intervenuto e ci ha portato la sua storia.

Nelle prossime settimane vi parleremo dei progetti a cui stiamo lavorando, scaturiti da questo incontro: uno di questi è un gruppo, a cadenza mensile, di condivisione rivolto alle coppie e alle famiglie miste in merito alla relazione tra i partner,  alle connessioni con le famiglie d’origine e il contesto sociale.

Ma poi c’è anche molto altro in pentola. Restate sintonizzati, si preannuncia un autunno pieno di sorprese!

A presto!

 

ALBERTO MASCENA e CRISTINA SEBASTIANI

Facebook Twitter Google Digg Reddit LinkedIn Pinterest StumbleUpon Email

Mekonnen (Roma, 8.03.2018) (1)

Siamo lieti di annunciare che Aifcom è stata scelta per aprire una serie di nuovi seminari organizzati nell’ambito del progetto CNR Migrazioni, plurilinguismo e trasmissione di saperi in area mediterranea. I seminari sono dedicati alla vita, alle idee e alle attività dei migranti residenti a Roma, con una particolare attenzione agli aspetti relativi all’inclusione sociale e alla cultura. L’iniziativa si intitolerà Accoglienza e integrazione. La parola ai migranti e consisterà in 8 incontri, nei quali principali relatori saranno rappresentanti di comunità migranti, intervistati da ricercatori CNR sui seguenti temi:

  1. progetto migratorio
  2. significato dei termini “accoglienza” e “integrazione”
  3. azioni per migliorare l’accoglienza e l’integrazione in Italia
  4. libro di lettura rappresentativo del proprio paese

Il primo incontro si terrà Giovedì 8 marzo 2018, alle ore 16, presso la Biblioteca Centrale Guglielmo Marconi del CNR.

Il Consigliere Aifcom Haregewoin Mekonnen Damtew dialoga con il Primo Ricercatore dell’ILIESI-CNR Maria Eugenia Cadeddu.

Consiglio Nazionale delle Ricerche

Biblioteca Centrale Guglielmo Marconi

Roma, piazzale Aldo Moro 7

8 marzo 2018, ore 16

INFO e iscrizioni: mariaeugenia.cadeddu@cnr.it

Facebook Twitter Google Digg Reddit LinkedIn Pinterest StumbleUpon Email
Exemple

Seminario e workshop sul tema delle coppie miste.

Il seminario è aperto a tutti gli operatori delle professioni d’aiuto

Presiedono:

Dott.ssa Rosita Marinoni: Psicologa, Mediatrice famigliare e didatta AIMS, Mediatrice famigliare internazionale, Counsellor formatore e supervisore, Presidente del Centro per la Mediazione Sistematica Gregory Bateson

Dott. Alberto Mascena: Psicologo, Psicoterapeuta sistemico relazionale, Etnopsicologo, fondatore e Presidente di AIFCOM (Associazione Italiana Famiglie e Coppie Miste)

L’evento è realizzato in convenzione con il Consiglio Regionale della Lombardia dell’Ordine degli Assistenti Sociali.

Sono stati richiesti crediti ECM per tutte le professioni sanitarie ed il riconoscimento  dei crediti FC.AS.

Il seminario vale:

  • 6 crediti Formazione AIMS
  • 5 crediti Formazione Continua CNCP

Quote di partecipazione:

  • Intera   – 60 €  iva compresa
  • Ridotta – 50 € iva compresa (Soci AIMS –  Soci CNCP – Ex allievi corsi Centro Bateson, Soci AIFCOM)

> Qui il programma dettagliato e la scheda di iscrizione online: www.centrobateson.it/seminariocoppiemiste

Sede del seminario:

c/o Centro di Formazione Professionale Piamarta
Via Pusiano,52 Milano

Metro linea 2 Verde   –  Fermata CIMIANO  (4 minuti a piedi)

Facebook Twitter Google Digg Reddit LinkedIn Pinterest StumbleUpon Email

Quali sono le principali difficoltà che incontrano in Italia due persone di diversa appartenenza culturale o religiosa che decidono di sposarsi o semplicemente di vivere una storia d’amore?

In questo appuntamento di “Il terzo tamburo – Confronti a un altro ritmo”, la trasmissione radiofonica su pluralismo religioso, diritti, dialogo in Italia e in Europa *, progetto di Confronti in collaborazione con Echis – incroci di suoni.L’intervista è stata trasmessa il 25 maggio scorso da RBE e ascoltabile qui in podcast il Presidente di Aifcom il Dott. Alberto Mascena –  psicologo e psicoterapeuta specializzato in psicologia di coppia e Paolo Iafrate, avvocato e docente a contratto di Economia delle Migrazioni e delle Regolamentazioni presso il Dipartimento di Economia e Diritto dell’Università degli Studi di Roma Tor Vergata insieme a Claudio Paravatti Direttore delle rivista Confronti, affrontano il tema delle coppie e matrimoni misti tra questioni legali e psicologiche!! Buon ascolto.

Facebook Twitter Google Digg Reddit LinkedIn Pinterest StumbleUpon Email
Exemple

L’Aifcom è lieta di comunicare la sua partecipazione all’evento Focus Integrazione: Associazionismo migrante, promosso dall’European Migration Network (EMN) e dal Dipartimento di Scienze Umane del Consiglio Nazionale delle Ricerche (CNR).

Il Vice Presidente Linda Kirui, nella sua relazione, toccherà i seguenti punti:

  • Le associazioni migranti possono essere considerate un indice di integrazione?
  • Le associazioni migranti favoriscono l’inserimento sociale?
  • Quanto le associazioni migranti sono rappresentative delle rispettiva comunità?
  • Quali sono i legami con i paesi di origine?

La partecipazione all’evento è aperta a tutti.

Inviare una mail di partecipazione all’indirizzo: segreteria.dsu@cnr.it

Non mancate!

_____________________________________________________________

It’s a pleasure to communicate that Aifcom has been invited to report their experience in an important National and European context.

Vice President Linda Kirui, in her report, will touch the following points:

  • Can migrant associations  be considered an index of integration?
  • Do migrant associations promote the social inclusion?
  • How migrant associations are representative of the respective communities?
  • What are the links with the countries of origin?

The event is open to all.
Send an email to registrate: segreteria.dsu@cnr.it

Do not miss!

Facebook Twitter Google Digg Reddit LinkedIn Pinterest StumbleUpon Email