Exemple

IMG-20181109-WA0002

Il 3 novembre 2018 Aifcom, insieme ad OIPSIM (Organizzazione Italiana di Psicologia delle Migrazioni) ha organizzato il primo evento in Sicilia dedicato al tema delle unioni miste.

Sono stati affrontati i temi principali che ruotano attorno a tale fenomeno, attraverso il coinvolgimento diretto dei partecipanti.

Il concetto di “misto” è stato il tema più dibattuto, poiché evoca un’idea di “differenza” ancora poco chiara, tanto nelle scienze sociali quanto nell’opinione pubblica.

E’ stato un modo anche per avviare il gruppo Aifcom di Catania, attualmente coordinato da Bruna D’Angelo e Amadou Keita. 

Restate aggiornati per tutti gli eventi futuri, iscrivendovi alla newsletter e visitando la pagina Facebook “Aifcom”.

 

Alla prossima!

Facebook Twitter Google Digg Reddit LinkedIn Pinterest StumbleUpon Email
Exemple

Incontro coppie 27 ottobre ee

Durante l’incontro per coppie miste organizzato da Aifcom il 27 Ottobre 2018 (2° incontro) presso la Cascina Casottello hanno partecipato circa 10 persone. E’ stato un momento molto utile, in cui i partecipanti hanno potuto usufruire di uno spazio di ascolto libero da pregiudizi. Il confronto con le altre coppie permette infatti di ritrovarsi in esperienze simili, e trarre dal gruppo nuove possibilità di crescita.

Diversi sono stati i temi che hanno suscitato interesse, e tra questi la religione risulta essere l’argomento che maggiormente ha coinvolto i partecipanti. Si è parlato di conversione ad una nuova religione, del peso/valore della religione d’origine e quanto questa influenzi il rapporto di coppia.

Alla luce degli ultimi due incontri, gli obiettivi che sono stati individuati e che Aifcom vuole perseguire sono:
Ob 1. Offrire un spazio accogliente, sicuro, libero da pregiudizi
Ob 2. Sostenere i membri della diade nel percorso di formazione della coppia, nella comunicazione alla famiglia d’origine, regolare lo scambio comunicativo, sostenere un eventuale conversione religiosa.

Restate aggiornati per conoscere la data del prossimo incontro!

Lo staff di Aifcom

Facebook Twitter Google Digg Reddit LinkedIn Pinterest StumbleUpon Email

Percorso di pratica filosofica

La Scuola Umbra di Consulenza Filosofica sede di Roma e l’Associazione Ludosofica Italiana organizzano degli incontri di pratica filosofica a Roma per i soci Aifcom.

Sono stati programmati n°5 incontri per le prime 6 coppie AIFCOM che si iscriveranno.

Cosa si farà: Incontri  a tema e percorsi di auto-consapevolezza attraverso giochi filosofici di gruppo.

Perché partecipare: Per promuovere il benessere della coppia: la conoscenza di sé; la percezione profonda del partner; la consapevolezza della complessità della vita di coppia che dovrebbe essere un camminare insieme, all’unisono, di due persone totalmente diverse. . . . per realizzare ciò che Jung definisce il mistero della comunione degli opposti”

Ludosofia in breve:

L’espressione ludosofia combina il termine latino ludus (gioco) e quello greco sophia (sapere) e identifica una pratica di riflessione su di sé e sul mondo condotta attraverso il “gioco filosofico” (individuale e di gruppo). La ludosofia – il “conoscere giocando” – può rappresentare il punto di svolta di un percorso di ricerca interiore che consente all’individuo di dipanare la matassa, sciogliere i nodi, scoprire risorse personali; ma soprattutto – socraticamente – di autoesplorarsi, in modo libero e spontaneo. In questo contesto, il gioco filosofico consente di «conoscere, sapere, ricercare… comprendere in modo ludico, gioioso, attraverso giochi ed esercizi di riflessione, partendo da suggestioni poetico-filosofiche e da corredi immaginali», a cui ogni individuo può attingere.

DATE DEGLI INCONTRI:

  1. incontro: giovedì 11 ottobre_____” Conoscersi per amarsi meglio  – Il mio arcobaleno interiore”
  2. incontro: giovedì 18 ottobre_____” Come ti vedo io? Che coppia siamo?”
  3. incontro: venerdì 26 ottobre_____” Insieme siamo una forza: cooperare, integrarsi, condividere”
  4. incontro: venerdì 9 novembre____” Identikit. . .allo specchio!”
  5. incontro: venerdì 16 novembre___” Che effetto ha avuto su di me l’esperienza che ho condiviso con il gruppo?”
  6. gli orari saranno comunicati nel breve.
  • Nessun costo da pagare
  • Numero chiuso di max 6 coppie
  • La sede del 1° incontro sarà: Casa Africa Onlus – via degli Artisti, 32 00186 Roma
  • N.B. Per gli incontri successivi, il luogo cambierà e sarà comunicato ai partecipanti durante il primo evento.

Per iscriversi agli incontri o per ricevere informazioni, inviare una mail a: info@aifcom.org

Facebook Twitter Google Digg Reddit LinkedIn Pinterest StumbleUpon Email

Vi segnaliamo un bel articolo della rivista web Pagina99, dove si racconta come i pregiudizi sono duri a morire.

Il nostro Presidente Alberto Mascena collaborò con una breve intervista.

L’articolo risale a quasi un anno fa, ma sempre molto attuale.

0001 0002 0003

Facebook Twitter Google Digg Reddit LinkedIn Pinterest StumbleUpon Email

Nonostante il caldo e le partite dei Mondiali, all’evento organizzato da AIFCOM, presso la sede e con la collaborazione di SUNUGAL alla Cascina Casottello , quartiere Corvetto di Milano, l’affluenza è stata davvero generosa, e dai contenuti sorprendenti.

Perché tra le circa 20 persone intervenute una buona metà era costituita da coppie miste o persone individualmente vicine a storie di coppie miste, e l’altra metà era rappresentata da operatori del settore delle migrazioni. La presenza di questi ultimi ci ha favorevolmente sorpresi. Significa che il Terzo Settore comincia a comprendere la specificità delle coppie interculturali e a desiderare di dotarsi di strumenti. Dimostriamo ancora una volta di essere davvero punto di riferimento, non solo concreto e pratico, ma anche teorico e di buone prassi.

Si è trattato di un primo incontro, di fatto il tempo è trascorso presentandoci tutti, uno ad uno e raccontando qualcosa della propria storia e delle motivazioni che ci hanno portato a desiderare il confronto.

Le coppie miste, o chi ha fatto parte in passato di una coppia mista, i genitori di bambini misti o i ragazzi misti intervenuti hanno espresso tutti un sostanziale bisogno: portare e condividere la propria esperienza con altre persone, ascoltare e condividere il vissuto personale, aiutare gli altri a reperire risorse interiori grazie ai propri successi personali, essere aiutati a sentirsi meno trascurati dalla società.

Gli operatori hanno portato invece la necessità di avere a disposizione strumenti per sostenere le coppie miste che incontrano nel loro lavoro (sia con un partner italiano sia con entrambi i partner stranieri di diverse nazionalità e provenienze culturali lontane): si tratta di modificare sostanzialmente il punto di vista sulle coppie miste. Da persone necessariamente in difficoltà a parsone portatrici di novità e dotate di strumenti interiori del tutto adeguati a far funzionare la relazione.

Noi siamo usciti da questo incontro con la testa e il cuore in fermento, mille idee che desideriamo realizzare e profonda gratitudine per chi è intervenuto e ci ha portato la sua storia.

Nelle prossime settimane vi parleremo dei progetti a cui stiamo lavorando, scaturiti da questo incontro: uno di questi è un gruppo, a cadenza mensile, di condivisione rivolto alle coppie e alle famiglie miste in merito alla relazione tra i partner,  alle connessioni con le famiglie d’origine e il contesto sociale.

Ma poi c’è anche molto altro in pentola. Restate sintonizzati, si preannuncia un autunno pieno di sorprese!

A presto!

 

ALBERTO MASCENA e CRISTINA SEBASTIANI

Facebook Twitter Google Digg Reddit LinkedIn Pinterest StumbleUpon Email

Aifcom è lieta di presentare l’uscita del libro “Kotha. Donne bangladesi nella Roma che cambia” di Katiuscia Carnà e Sara Rossetti (2018, Ediesse). Due saranno gli incontri di presentazione ai quali non si può mancare.

Uscito per la collana “Sessismo e Razzismo” della casa editrice Ediesse, “Kotha” è uno studio sulle donne provenienti dal Bangladesh e residenti a Roma. Sullo sfondo di una città complessa e in via di trasformazione le due autrici, Carnà e Rossetti, raccontano esperienze di vita di migranti musulmane, indù e cristiane, casalinghe e imprenditrici, madri e giovani nuove italiane, che hanno conosciuto durante il loro lavoro di ricerca e per motivi personali. Da questi rapporti sono nate amicizie e legami di fiducia che hanno permesso di scavare a fondo nelle storie di vita – e di diaspora – di una delle comunità più consistenti ma meno conosciute di Roma.

Katiuscia Carnà. Ha acquisito un Master internazionale in Sociologia e uno in Religioni e mediazione culturale. Ha vinto una borsa di studio all’Università di Jadavpur in Kolkata (India) dove ha approfondito la sociologia e le filosofie femministe. Ha lavorato come mediatrice linguistico cultura le e religiosa. Dottoranda in Ricerca Educativa e Sociale presso l’Università degli Studi di Roma Tre. Lavora come formatrice interculturale. Collaboratrice di A.i.f.co.m. da Marzo 2018.

Sara Rossetti è laureata in Storia all’Università di Roma Tor Vergata. Ha conseguito un dottorato in Storia politica e sociale dell’Europa moderna e contemporanea occupandosi di migrazioni femminili italiane in Francia tra le due guerre mondiali. Ha ottenuto un master in Didattica della lingua e cultura italiane per stranieri, occupando si principalmente di didattica rivolta alle donne. Attualmente porta avanti i propri interessi di ricerca nei campi della glottodidattica, dell’intercultura e del genere. Lavora come insegnante.

Le presentazioni del libro saranno:

Giovedì 22 Marzo 2018 alle 18,30 Istituto Tevere – Centro pro Dialogo 

 WhatsApp Image 2018-03-20 at 13.11.34

Domenica 25 marzo alle 18,30 Libreria GRIOT

 

Facebook Twitter Google Digg Reddit LinkedIn Pinterest StumbleUpon Email

L’Integrazione passa prima di tutto dal linguaggio e dalla comunicazione!

Aifcom è lieta di poter divulgare ai soci, amici e familiari l’offerta formativa del Centro Provinciale Istruzione Adulti (CPIA) che organizza percorsi di alfabetizzazione ed apprendimento della lingua italiana. (l’offerta formativa comprende anche corsi di lingue straniere, informatica, etc..)

Possono iscriversi al CPIA tutti coloro che abbiano compiuto il sedicesimo anno di età. Possono iscriversi sia cittadini italiani che stranieri con regolare permesso di soggiorno (o in possesso di ricevuta della richiesta).  I corsi sono totalmente GRATUITI

Per CPIA3 ROMA E LAZIO clicca il seguente link: CPIA3/ISCRIZIONI

Le sedi CPIA sono su tutto il territorio italiano, clicca il seguente link: La scelta dell’istituto o dei Cpia 

Info MIURLink MIUR


0002

0001

 

Facebook Twitter Google Digg Reddit LinkedIn Pinterest StumbleUpon Email

Mekonnen (Roma, 8.03.2018) (1)

Siamo lieti di annunciare che Aifcom è stata scelta per aprire una serie di nuovi seminari organizzati nell’ambito del progetto CNR Migrazioni, plurilinguismo e trasmissione di saperi in area mediterranea. I seminari sono dedicati alla vita, alle idee e alle attività dei migranti residenti a Roma, con una particolare attenzione agli aspetti relativi all’inclusione sociale e alla cultura. L’iniziativa si intitolerà Accoglienza e integrazione. La parola ai migranti e consisterà in 8 incontri, nei quali principali relatori saranno rappresentanti di comunità migranti, intervistati da ricercatori CNR sui seguenti temi:

  1. progetto migratorio
  2. significato dei termini “accoglienza” e “integrazione”
  3. azioni per migliorare l’accoglienza e l’integrazione in Italia
  4. libro di lettura rappresentativo del proprio paese

Il primo incontro si terrà Giovedì 8 marzo 2018, alle ore 16, presso la Biblioteca Centrale Guglielmo Marconi del CNR.

Il Consigliere Aifcom Haregewoin Mekonnen Damtew dialoga con il Primo Ricercatore dell’ILIESI-CNR Maria Eugenia Cadeddu.

Consiglio Nazionale delle Ricerche

Biblioteca Centrale Guglielmo Marconi

Roma, piazzale Aldo Moro 7

8 marzo 2018, ore 16

INFO e iscrizioni: mariaeugenia.cadeddu@cnr.it

Facebook Twitter Google Digg Reddit LinkedIn Pinterest StumbleUpon Email
Exemple

Roma 21/02/2018

Sono da poco rientrato in Italia dalla XXXIII Missione in Antartide per il CNR – Consiglio Nazionale delle Ricerche, durata oltre 60 gg.

Ho vissuto tutto questo tempo a stretto contatto con colleghi italiani e non, infatti Concordia è una base di ricerca permanente italo-francese situata in Antartide. Si trova sul plateau antartico, nel sito denominato Dome C a un’altitudine di 3 233  a 1.200 km dalla costa antartica ed a 15.000 km da casa (Roma per me). http://www.italiantartide.it/

Ho alle spalle oltre 10 anni di matrimonio con la mia dolce metà Hareg (di origine Etiope), lavorare e vivere in un ambiente interculturale per me è stato molto semplice, negli anni ho imparato ad ascoltare ed avere rispetto per tutti e tutto, rispetto che nasce dalla conoscenza e curiosità dell’altro e dai valori ricevuti dalla famiglia.

Sono fiero del lavoro che colleghi di diverse nazioni fanno insieme per raggiungere grandi obiettivi comuni, questo è fare ricerca.

Una piccola similitudine la vedo nelle coppie miste, che mosse dal motore dell’amore insieme “lavorano” per costruire una strada verso il futuro.

Amore e ricerca, che bella combinazione. Come la ricerca a volte fatica per raggiungere gli obiettivi dovendo superare grandi ostacoli anche l’amore condivide un percorso simile.

Ma quando poi si raggiungono dei risultati, l’eccitazione è massima ed il beneficio è per tutti.

Scusate il parallelismo un po forzato, il messaggio che mi sento di dare alle coppie e famiglie miste per un anno 2018 proficuo e felice è: “non fermarsi mai al primo ostacolo, perseverare sempre ed essere onesti e rispettosi, mettersi in gioco fino in fondo ed essere aperti ai cambiamenti.”

Alessandro Cirioni

Co-fondatore di Aifcom

Facebook Twitter Google Digg Reddit LinkedIn Pinterest StumbleUpon Email